Lunedì 27/12/2010

Cari trader,
eccoci al consueto appuntamento con l'analisi dei mercati!
 
Avete passato un Buon Natale?
 
Noi si ed ora prepariamoci all'arrivo dell'inizio dell'anno attraverso una settimana di trading che probabilmente sarà rivelatrice!
 
Perche?
 
La settimana scorsa, fiacca e con pochi spunti operativi, ha lasciato qualche traccia per alcuni movimenti strani e di difficile interpretazione.
 
I tre cross principali si sono mossi senza un minimo di correlazione: mentre l'Aud saliva e si portava verso i massimi storici, la sterlina si muoveva in controtendenza e registrava sempre nuovi mininmi realtivi.
 
L'eur/usd seppur in calo non mostrava la stessa forza della sterlina e metteva in evidenza una spinta ribassista in costante alleggerimento.
 
Lo yen rimasto tra i limiti indicati nella news letter precedente è tendenzialemnte andato short, senza però romprere livelli chiave di prezzo.
 
L'oro si è inventato un piattone di Natale e si è mosso in laterale senza mostrare alcun spunto di rilievo, così come le borse che con volatilità ormai ai minimi si sono mosse timidamente veso l'alto registrando nuovi massimi senza però grande significatività.
 
Eur/Usd
Il cross non ha fatto nulla, ma abbiamo notato dei movimenti sospetti che fanno pensare ad una preparazione delle posizioni di qualche big che daranno impulso alle quotazioni nei giorni a venire.
In questo momento il mercato è di difficile interpretazione, i large se ne stanno fuori e preparano le loro posizioni con molta pazienza e calma.
I movimenti dei prezzi vengono provocati da contrattazioni di trader che in momenti normali non avrebbero alcun peso.
Ma è possibile che già nella prossima settimana, l'ultima dell'anno, potremmo intuire cosa ci si dovrà aspettare da gennaio 2011 in poi.
I nostri indicatori continuano a mostrare debolezza al ribasso e continuiamo a sostenere l'ipotesi di un periodo di levitazione dei prezzi.
Rimane da capire quando partirà il movimento rialzista e dove troverà il suo esaurimento. Per ora rimaniamo alla finestra ed osserviamo gli eventi.
Il livello chiave di prezzo sarà il superamento di quota 1,3225 e poi 1,3240.
 
Gbp/Usd
Contro le attese il cross si è mosso con una certa forza al ribasso, ma noi non permetteremo che ciò influenzi la nostra visione di medio periodo.
Anche per questo cross i tempi sono maturi per una correzione verso l'alto delle quotazioni.
1,5295 è il livello di prezzo che se superato al ribasso potrebbe cambiare il quadro generale e dare nuovo impulso ribassista al cross, mentre il rialzo dei prezzi con la rottura di 1,5775 darebbe conferme importanti su un movimento long.
 
Aud/Usd
Il cross si è mosso secondo le attese, mostrando fra l'altro una buona forza del movimento rialzista che lo ha interessato.
Crediamo possa essere in anticipo rispetto ai cross correlati o quest'ultimi in ritardo rispetto ad esso.
In ogni caso la settimana si è chiusa tutta la rialzo ed ora ci troviamo a soli 150 pips dal massimo storico.
L'impulso rialzista però sembra aver perso molta forza e sarebbe naturale un ritracciamento verso il basso.
Attenzione al livello 0.9937 che non dovrà essere rotto al ribasso per evitare un mutamento dello scenario preventivato.
Una rottura dei massimi storici darebbe spunto al cross per salire ulteriormente, ma occorrerà osservare in quel momento quale sarà lo sbilancio tra orsi e tori.
 
Usd/Yen
Il movimento ribassista sembrerebbe in esaurimento e ci aspettiamo un ritracciamento verso l'alto per dare al cross la forza necessaria alla rottura di 82,80 e la prosecuzione del movimento fino all'area 82,30 - 82,33.
Rimaniamo in attesa di osservarne il comportamento.
 
Come sempre un ringraziamento a tutti e l'invito alla trading chat del nostro sito www.thefiveorangepips.com giovedì 30 dicembre 2010 alle ore 18.00.
 
Un Felice anno nuovo a tutti.

 
Mr.Forex e i suoi trader!

Scrivi commento

Commenti: 0

entra subito nel VAULT!

APRILO!!

Hanno parlato di noi