Gennaio - settimana 4 - 2011

Il gioco si fa duro?
 
Noi siamo duri e cominciamo a giocare, ma seriamente!
 
Stiamo vivendo una fase nella quale occorre stare attenti e con le antenne ben allungate. Sembra che i "facoltosi" si stiano prendendo gioco del mercato e si muovono come tanti pensavano non potessero fare. Aprono e chiudono con violenza posizioni short e long e confondono il mercato.
 
Il posizionamento dell'Orange indicator sullo short sembrava questa volta avere una forza che non dava spazio a libere interpretazioni e invece questa settimana sono riusciti ad indebolire il segnale e lo hanno fatto senza badare a spese!
 
La sparata long del 13 gennaio 2011 ci aveva insospettiti ed i numeri di questa settimana ce ne hanno dato la conferma. Ma rimaniamo freddi!
 
L'oro come analizzato settimana scorsa, fa quello che avevamo detto avrebbe fatto! La discesa sembra essere forte e i livelli importanti sono stati rotti e superati con decisione. Lo spazio per scendere ancora c'è, ma è inevitabile che si assista ad un ritracciamento!
 
Anche i listini azionari americano e tedesco hanno mostratto debolezza nella salita e hanno cominciato a stornare leggermente anche e gli ultimi giorni della settimana sui mercati è tornata euforia per qualche dato aziendale sopra le attese.
 
Il petrolio rompe tutti i livelli possibili e scende a vista d'occhio! Ma attenzione potrebbe essere una finta!
 
Eur/Usd
Dobbiamo dire che la salita di questa settimana è sembrata decisa e non ha avuto timore alcuno. Solo un giorno, giovedì, abbiamo visto l'ingresso di qualche short che con il senno di poi consideraimo delle chiusure di qualche long.
Le quotazioni hanno avuto un incremento costante e senza scivoloni.
Ora guardiamo alla prossima settimana con molta curiosità ed attenzione.
Potremmo aspettarci un ritracciamento i primi guorni della settimana essendo in questomomento il cross in zona di forte ipercomprato e poi vedremo se basteranno 200/250 pips per ridare quella forza al mercato capace di rompere il massimo settimanale, 1.3620.
L'eventuale rottura di domenica notte non ci preoccuperebbe avendo chiuso eur/usd proprio sul massimo. Sarà interessante valutare a fine della prossima settimana cosa sarà successo per avere le idee più chiare di ciò che dovremo aspettarci.
 
Aud/Usd
Il dollaro australiano ha mostrato questa settimana una scarsa capacità di riprendere il trend long che lo ha contraddistinto per vari mesi di quotazioni.
Ma dobbiamo rilevare una debolezza su tutti i fornti che lo fa oscillare in prosimità dei massimi senza dare l'idea di cosa voglia fare.
Rimane dunque appeso li in alto in attesa di momenti migliori.
Sembra però che gli acquisti sul corss non vogliano arrivare e quindi siamo spinti a pensare che questa situazione di blocco non torverà una soluzione nemmeno la prossima settimana.
In una situazione di incertezza come quella che stiamo vivendo ogni affermazione potrebbe essere smentita nel giro di poco tempo.
 
Gbp/Usd
Anche la sterlina non si tira fuori dal giochetto e ci prende in giro!
Prima ci fapensare ad un trend short di forza importante e poi si rimangia la strada percorsa in un sol boccone!
Anche in intraday abbiamo visto le quotazioni più volte rimanere gran parte della giornata ancorate ai minimi e poi in qualche ora riprendere forza long e rompere livelli anche importanti.
Spazio per la salita ce n'è, mala prossima settimana possiamo aspettarci di tutto!
 
Usd/Yen
E' il corss che a dispetto di tutti gli altri ha dato delle conferme!
Giovedì infatti sono entrati pesantemente in acquisto capitali freschi e corposi che lasciano pensare come alla fine tutto dovrebbe tornare.
Le correlazioni in questo periodo sono venute a mancare, ma questo cross rispetto agli altri non può essere che inveramente correlato.
Cosa significa? Che se il cross sale gli altri inevitabilmente devono scendere, magari a diversa velocità, ma devono scendere!
E poichè su Usd/Yen sembrano essersi spostate le attenzioni dei big e si sono spostate in acquisto sul cross, ci aspettiamo una ripresa delle quotazioni che avevamo già previsto la socrsa settimana.
Quindi sembra esserci la conferma di quanto detto e la prossima settimana sarà sicuramente chiarificatrice!
 
Non c'è molto da dire su livelli di prezzo e trend in partenza, ma il momento è caotico! Le carte sono mischiate bene e noi non possiamo fare altro che osservare ciò che succede limitandoci a fare delle considerazioni a consuntivo.
 
Pertanto nervi saldi e tutti attaccati alle poltrone, qualche cosa sta per succedere!

 
Una saluto da
Mr. Forex

Scrivi commento

Commenti: 0

entra subito nel VAULT!

APRILO!!

Hanno parlato di noi