Un grafico è un grafico: impara ad ascoltarlo! (parte 1)


Ti ho detto come io interpreto lo stop loss proponendone tre tipologie differenti che hanno implicazioni diverse. (clicca qui per leggere il primo post).

 

Piano piano entriamo nel discorso dell'analisi tecnica così come te la insegna chi non la usa, chi non guadagna con il trading, chi cerca di avere benefici insegnando cose inutili.

 

Perchè faccio questo?

 

Tu guardi un grafico e che sia il forex, il dax, il bund o un altro strumento finanziario stai osservando un grafico.

 

Se ti mostrassi una serie di barre di prezzo senza dirti a quale strumento si riferiscono tu ragioneresti nell'unico modo utile per fare speculazione.

 

Lo strumento non ti interessa, vuoi osservare vari orizzonti temporali per renderti conto di dove si trova il prezzo e poi prenderesti decisioni in linea con le logiche che conosci.

 

Il risultato sarebbe positivo, guadagneresti i tuoi pips o ticks comunque.

 

Forex, futures, indici, cross, metalli, materie prime, saresti in grado di tradare indipendentemente dal sottostante, sfrutteresti tutte le occasioni che si presentano sul monitor.

 

Ma allora a cosa servono i pattern di prezzo, supporti e resistenze, indicatori, l'analisi tecnica che vine insegnata, le tecniche infallibili, i metodi profittevoli proposti sul web, i sistemi automatizzati di trading?

 

Mio padre mi ha fatto capire che anche le esperienze più negative e fallimentari se analizzate rivelano aspetti positivi che ti servono nella vita di adesso e per il futuro.

 

I fallimenti rimangono tali se non ti preoccupi di studuarli, vivisezionarli, memorizzarli e di trasformarli in opportunità.

 

Prova a pensare a momenti della tua vita che hai vissuto come veri e propri drammi.

 

Facendo passare del tempo e ripensando a questi eventi negativi con le giuste emozioni scopri che nella realtà hanno aperto nuove porte, hanno creato nuovi percorsi, hanno fatto nascere traguardi più interessanti, ti hanno permesso di progredire.

 

Ho commesso tutti gli errori che nel trading si possono fare, ho cercato tutte le strade possibili per avere successo in questa attività, mi sono messo nelle mani di diversi "guru del trading", ho lasciato un'attività e un lavoro per il trading.

 

La soluzione è sempre stata dentro di me, nella mia testa e nel mio cuore, ma i miei occhi non vedevano.

 

Forse non era il momento, forse non ero maturo, forse inconsciamente ho provato a distruggere il mio sogno.

 

Mandare in frantumi un credo spesso è più semplice di continuare il percorso.

 

Le pressioni esterne, il giudizio degli altri, le invidie, cercano di affossarti, tentano di trascinarti nuovamente nel sentiero tracciato dal passato, pieno di persone che stanno attente a posizionare i piedi sulle orme di chi è passato prima.

 

La zona di confort difficile da abbandonare.

 

Scarsa libertà di tempo, poche disponibilità finanziarie, vita monotona, sacrifici e rinunce, ma con l'apparenza del controllo.

 

Sapere cosa, con ogni probabilità, succederà domani ti da il senso di poter controllare tutto, di tenere monitorata la tua situazione, di poter portare a temine ogni programma.

 

E' solo un'illusione!

 

Domani potresti lavorare meno, perdere il lavoro, perdere la salute, perdere le persone su cui sei obbligato a contare.

 

Tutto può succedere e non c'è limite a nulla.

 

E allora?

 

Allora provaci, credici, vai avanti senza fermarti mai, il tuo sogno è li per diventare una realtà e non per essere abbandonato.

 

Tu sei in grado di fare qualsiasi cosa, l'impossibile non esiste, il limite lo disegna il tuo cervello, superalo ed eliminalo.

 

Io sono

Mr.Forex

 

 

 

 

Scrivi commento

Commenti: 2
  • #1

    Bruno (lunedì, 25 marzo 2013 16:54)

    Mi hai letto dentro, in questo momento della mia vita mi sento esattamente come la descrizione che hai fatto.
    Non si sta bene in questo "limbo", faccio una fatica "bestia" a sopportarlo.
    Le emozioni che vivo sono contraddittorie al massimo sia in positivo che in negativo.
    Sei un trader psicologo o uno psicologo che fa il trader?
    Comunque sia GRAZIE
    Grazie di cuore e continua a "spronarci"
    Bruno

  • #2

    Mr. Forex (lunedì, 25 marzo 2013 19:46)

    Sono solo una persona come tutte le altre. Cerco di lottare con i pregiudizi, i luoghi comuni, il tradizionale. Sono sicuro che sei una persona di grandissimo valore, devi tirarlo fuori. Senza fare salti nel buio, tutto va pensato e ragionato, ma bisogna prendere la propria vita in mano e portarla dove si vuole. Bruno devi credere in te stesso, devi credere e basta. Il resto viene da se. A presto!

entra subito nel VAULT!

APRILO!!

Hanno parlato di noi