Che settimana è stata? L'orange ha dato ottime indicazioni ...


Questa settimana è partita con la mia previsione (provocazione) su eur-usd nella quale ho individuato alla perfezione il movimento ribassista e subito dopo rialzista di eur-usd.

Presi entrambi i livelli di prezzo e spunti per riflettere!

Come vedi dall'immagine il gap con il quale è stata aperta la settimana di contrattazioni ha portato alla rottura del minimo precedente, per poi effettuare una ripresa con la chiusura dello stesso gap e riportare il prezzo sopra 1,14 in appena due giorni.

Chi aveva dato indicazioni short è rimasto deluso, ma forse troverà soddisfazione nelle prossime settimane ... chi lo sa!

Il resto della settimana da mercoledì a ieri sera è stato contraddistinto da movimenti in altalena che non hanno portato da nessuna parte.

E ora?

Come vedi da questa immagine a lato il prossimo venerdì ci vedrà impegnati nella gestione di una delle notizie che normalmente scuotono i mercati.

Il Non-Farm sarà di sicuro interesse anche se tutta la settimana ha in programma la pubblicazione di dati sensibili praticamente tutti i giorni.

Per questo devi stare attento!

Ieri sera l'orangeindicator ha dato informazioni molto utili.

Abbiamo avuto la conferma che il movimento ribassista delle ultime settimane è stato causato da ...

Scusa ma non mi sembra corretto nei confronti di chi crede nel Banks Mirroring e negli studi di cui si serve.

Tra l'altro ieri in sala ho voluto anticipare una novità nata proprio per superare l'incertezza che ci può essere a tenere aperta la posizione.

I momenti difficili come sempre ti costringono ad agire e alzarsi dalla sedia significa migliorare.

Per ora ti devo salutare.

Alla prossima!

Io sono

M.F.


Scrivi commento

Commenti: 6
  • #1

    Demetrio (domenica, 01 febbraio 2015 12:18)

    non è che sempre se scaricano gli short scaricano anche i long, a volte quando scaricano gli short da sopra, da sotto caricano i long e graficamente formano una specie di tenaglia. Dovete vedere sempre chi è in possesso dell'OI, se è in possesso delle banche shortiste, i long sono ridotti al silenzio, contano zero. Per cui se caricano solo 2500 di short, il prezzo è già in long, stanno già scaricando gli short. se caricano poco di short, il prezzo da mò che sta in long...

  • #2

    Mr. Forex (lunedì, 02 febbraio 2015 08:47)

    Ciao Demetrio e grazie per il tuo commento. Quello che affermi è interessante e concorda con ciò che già facciamo. Anche noi osserviamo gli open interest, ma lo facciamo con un altro criterio.
    La tua analisi è sicuramente frutto di un ragionamento che è esattamente ciò che deve fare una persona che non si ferma alle barre di prezzo, ma che vuole approfondire alcuni aspetti secondo noi fondamentali. Mi piacerebbe continuare questa conversazione, magari con l'aggiunta di altri che come te vanno oltre. Ciaoooooooo

  • #3

    Marco (lunedì, 02 febbraio 2015 13:25)

    Il problema stà proprio nel capire chi è in possesso dell'Open Interest ... mica roba da poco ! E poi trovare il timing giusto d'entrata ....

  • #4

    Livermore (lunedì, 02 febbraio 2015 22:21)

    il problema è che i dati che hai il venerdì, sono del martedì prima... e quelli che vedrai questo venerdì si fermano a domani... e sempre ammettendo che i dati siano realmente affidabili.
    Comunque sia, la fase eurodollaro sembra di accumulazione, alla fine dei giochi il qe sembra aver bilanciato le preoccupazioni per il quasi default greco, vediamo come si evolve il tutto e speriamo di guadagnare tutti.
    Mister, senza polemica anche da parte mia: resistenze/supporti/stop loss/sentiment/news saranno anche roba datata e non sempre affidabile, ma finché avrò un HFT che lavora per me... la vedo difficile personalmente sovraperformarli.

  • #5

    Mr. Forex (martedì, 03 febbraio 2015 09:11)

    Livermore ti sei scelto un nome pesante, ma lo stai onorando. Questo significa interagire, confrontarsi e costruire. Ho sempre detto che se hai un sistema di trading che funziona non devi abbandonarlo. Magari puoi integrarlo, ma perchè dovresti stravolgerlo o non utilizzarlo se ti da dei buoni risultati? Qui stiamo parlando della nostra esperienza, di anni, a contatto anche con altri trader. Il cammino che abbiamo intrapreso ci ha portato a queste conclusioni. Ci fidiamo prima di tutto dell'orange e poi cerchiamo conferme dal grafico. E' vero che se ti fermi ai dati dei nostri studi hai dei ritardi, ma quando capisci come vanno letti e osservando quanto succede in settimana riesci a farti un'idea di ciò che devi aspettarti dagli aggiornamenti. Il venerdì in sala il lavoro che facciamo è esattamente questo. Devo dire che puntualmente e con buona precisione riusciamo ad identificare le mosse che ancora gli studi non comprendono, ma che sono state fatte. Cmq ti rinnovo i miei complimenti!

  • #6

    Demetrio (martedì, 03 febbraio 2015 09:35)

    None, il ritardo è sempre e solo di 8 ore che poi diventano massimo di 32 ore e ritornano ad 8 ore etc

entra subito nel VAULT!

APRILO!!

Hanno parlato di noi